iCloud: Apple ha pagato oltre 150 milioni di dollari alle case discografiche?

Secondo quanto riportato da diversi quotidiani USA, Apple avrebbe sborsato oltre 150 milioni di dollari d’anticipo alle quattro maggiori case discografiche che hanno accettato di portare i loro brani su iCloud, il servizio di musica in streaming che verrà presentato lunedì 6 giugno.

Apple, dicono le fonti, avrebbe pagato ad ogni casa discografica tra i 25 e i 50 milioni di dollari, a seconda del numero di brani che potranno essere utilizzati su iCloud e come semplice anticipo per accettare di far parte del nuovo servizio online.

La società di Cupertino crede molto in questo nuovo servizio di musica in streaming, che dovrebbe consentire agli utenti di poter ascoltare la musica della loro libraria iTunes senza doverla avere fisicamente su un computer o un dispositivo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...