Galleria

Sicurezza e iPhone, cosa ci riserva il futuro?

Uno degli argomenti principali dei sostenitori di iOS è che il sistema operativo Apple è molto più sicuro rispetto al resto degli smartphone, soprattutto nei confronti di Android e, in una certa misura, questo è vero. Un esperto di sicurezza informatica, però, ritiene che tra qualche anno anche iOS potrà essere bersaglio di virus e malware.

L’insistenza di Apple nel controllare ogni singola app da pubblicare sullo store ha fatto sì che il problema virus e malware fosse debellato in partenza. Certo, ci sono state app che non sarebbero dovute essere accettate, ma si è trattato di casi eccezionali, subito risolti e giustificati dall’enorme mole di applicazioni che ogni giorno vengono sottoposte ad Apple.

Con Android, invece, i controlli sono molto più scarni ed è molto più facile rilasciare app che nascondono trojan e malware. Addirittura si può pubblicare un’app sul web o su altri canali, bypassando completamente i controlli dell’Android Market. Più volte Google è stata criticata per la troppa facilità con cui un utente può prendere un malware sul proprio smartphone.

Ma l’esperto Bruce Schneier ritiene che, come sempre accade nel mondo dell’informatica, i dispositivi più popolari sono destinati a diventare anche il bersaglio preferito dei malintenzionati. Il discorso riguarda il mondo smartphone in generale, ma Schneier ritiene che anche l’iPhone non debba considerarsi al sicuro, perché gli attacchi potranno essere perpetrati tramite Safari Mobile e WebKit. Per questo, Apple deve usare una politica analoga a quella utilizzata sull’App Store per garantire la massima sicurezza.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...