Galleria

Un nuovo brevetto Apple che modifica iOS

Un nuovo brevetto pubblicato da Apple suggerisce alcune modifiche all’interfaccia di iOS. Tra le modifiche più importanti abbiamo quella che viene chiamata “persistent overlay“, cioè la possibilità per l’utente di inserire delle sorte di widget che rimangono in primo piano … Continua a leggere

Apple brevetta il suo “in-app purchasing”

Apple ha pubblicato un nuovo brevetto relativo agli acquisti all’interno delle applicazioni, chiamati “in-app purchasing”, che consentono agli utenti di scaricare elementi o funzioni aggiuntive rispetto a quelle presenti nitidamente in una determinata applicazione.

La questione degli acquisti in-app è molto importante, perché nei mesi scorsi la Lodsys aveva intrapreso una battaglia legale contro tutti gli sviluppatori iOS che facessero uso di questa funzione rei, dice, di non avere alcuna autorizzazione per utilizzare un loro brevetto. Questo brevetto depositato da Apple lo scorso 26 aprile e pubblicato solo tre giorni fa, può mettere fine ad ogni questione, in quanto presenta una serie di soluzioni di acquisto in-app diverse da quelle della Lodsys. Per alcuni esperti, inoltre, il brevetto Apple potrebbe mettere in difficoltà RIM, Google e Microsoft, che recentemente hanno abilitato la funzione “in-app purchasing” nei propri store.

Presto potrebbe quindi aprirsi una nuova battaglia legale, che vedrà Apple contrapporsi a queste grandi società.

Brevetto Apple: display proteggi privacy [Rumors-Italia]

Apple ha presentato un nuovo brevetto che mostra un tipo di display capace di tutelare la privacy dell’utente.

Con questo display, pensato per i dispositivi mobile, l’utente può attivare una particolare funzione che indirizza fasci di luce in varie direzioni, impedendo ad una persona vicina di poter sbirciare sul display. Questi fasci di luce, quindi, consentono la lettura del display soltanto alla persona che si trova di fronte allo stesso.